Le conseguenze quali sono?

L'inchiesta sullo stress in ufficio pubblicata da Unia nel gennaio del 2017 evidenzia chiaramente che lo stress dovuto al lavoro è un fenomeno molto diffuso, con conseguenze fisiche e psichiche per i lavoratori. Approvando le due iniziative e quindi l'abolizione delle disposizioni legali protettive per i lavoratori, le condizioni di lavoro già precarie degli impiegati peggiorerebbero ulteriormente.

Estensione - e non ulteriore riduzione - della tutela della salute!

Unia si opporrà con ogni mezzo a queste iniziative parlamentari pericolose e nocive per la salute delle lavoratrici e dei lavoratori. Per tenere in considerazione il carico effettivo sopportato dai dipendenti, occorre rafforzare e non diminuire la protezione della salute. Unia rivendica una migliore attuazione delle attuali disposizione della legge sul lavoro: più controlli e rafforzamento della tutela della salute e delle regolamentazioni degli orari di lavoro nei CCL.