Previdenza per la vecchiaia

Il Consiglio nazionale si occuperà nuovamente in marzo del pacchetto di riforme denominato «Previdenza della vecchiaia 2020». Se la camera del popolo ribadirà i suoi piani di ristrutturazione, si rischia una diminuzione fino al 12% nel secondo pilastro e il pensionamento a 67 anni per tutti. Ma noi non ci stiamo! Il buon risultato dell’iniziativa AVSplus nel settembre 2016 lo conferma: la gente in Svizzera vuole delle rendite adeguate e sicure.