Domandi frequenti

  • 1. Mi hanno licenziato – cosa devo fare?

    Occorre innanzitutto assicurarsi che sia stato osservato il termine di disdetta legale/contrattuale. Se dispone di un contratto di lavoro scritto, controlli se sia stato concordato un termine di disdetta. Se non è stato convenuto nient’altro, si applicano i termini di disdetta del Codice delle obbligazioni svizzero:

    Licenziamento

    Termine di disdetta

    durante il periodo di prova

    7 giorni per la fine di un giorno qualsiasi

    nel corso del primo anno di servizio

    1 mese per la fine di un mese

    dal 2° al 9° anno di servizio

    2 mesi per la fine di un mese

    dal 10° anno di servizio

    3 mesi

    Ulteriori informazioni sono disponibili su «Licenziamento».

    Ha l’impressione che il licenziamento non sia legale? O ha altre domande sul licenziamento? Non esiti a contattare l’ufficio di pagamento della Cassa disoccupazione Unia più vicino.

  • 2. Posso iscrivermi alla disoccupazione?

    Se abita in Svizzera e non ha lavoro, può iscriversi alla disoccupazione, a condizione che abbia terminato la scuola dell’obbligo e non abbia ancora raggiunto l’età AVS.
    In linea di principio, tutte le persone che esercitano un’attività lucrativa dipendente in Svizzera sono assicurate obbligatoriamente contro la disoccupazione. Per fare valere il proprio diritto all’indennità di disoccupazione, occorre però soddisfare diversi presupposti (si veda la domanda 6).

  • 3. Come, quando a dove mi iscrivo alla disoccupazione?

    Deve annunciare la disoccupazione di persona, al più tardi il primo giorno in cui chiede l’indennità di disoccupazione – non è possibile iscriversi alla disoccupazione retroattivamente! Un’iscrizione tardiva comporta una perdita di una parte dell’indennità di disoccupazione.
    L’iscrizione avviene presso l’Ufficio regionale di collocamento (URC) più vicino o presso l’Amministrazione comunale. Il portale d’informazione delle autorità svizzere la informa sulle modalità d’iscrizione del suo comune di domicilio e sui documenti da presentare.

  • 4. A quale cassa disoccupazione devo rivolgermi?

    In Svizzera esistono oltre 30 casse disoccupazione. Al momento dell’iscrizione spetta a lei decidere da quale cassa desidera essere assistito durante il periodo di disoccupazione.
    Le consigliamo di scegliere la Cassa disoccupazione Unia. La Cassa disoccupazione Unia è la più importante cassa disoccupazione della Svizzera, con 68 sedi dislocate in tutte le regioni del paese. Siamo aperti a tutti i lavoratori, non solo agli associati o ai dipendenti di determinati rami. Fondiamo il nostro lavoro quotidiano sul motto «competente – personale – efficiente» e la soddisfazione dei clienti ci sta particolarmente a cuore.

  • 5. Cosa ricevo se mi iscrivo alla disoccupazione?

    Se si iscrive alla disoccupazione verrà sostenuto nella ricerca di un posto di lavoro da un Ufficio regionale di collocamento (URC) della sua regione.
    Può partecipare a corsi o svolgere uno stage (i cosiddetti «provvedimenti inerenti al mercato del lavoro», si veda la domanda 19), se ciò è utile alla sua ricerca di lavoro.
    Il suo diritto all’indennità di disoccupazione (ID) viene esaminato non appena alla cassa disoccupazione sono pervenuti tutti i documenti richiesti. La cassa disoccupazione le offre la propria consulenza in tutte le questioni inerenti all’ID.

  • 6. Quando ho diritto all’indennità di disoccupazione?

    Per far valere il suo diritto all’indennità di disoccupazione, deve soddisfare i seguenti presupposti:

    • essere totalmentee o parzialmente disoccupato;
    • subire una perdita di lavoro di almeno due giorni lavorativi interi consecutivi ed una perdita di guadagno;
    • risiedere in Svizzera;
    • avere terminato la scuola dell’obbligo e non avere ancora raggiunto l’età pensionabile;
    • presentare la prova di aver adempiuto un periodo di contribuzione di almeno 12 mesi nei due anni che precedono l’iscrizione*;
    • essere idoneo al collocamento (disposto, capace e autorizzato ad accettare un’occupazione);
    • e soddisfare le prescrizioni sul controllo dell’URC.

    *a determinate condizioni è possibile essere esentato dall’obbligo di contribuzione (si veda la domanda 12).

    Per informazioni più dettagliate sul diritto all’indennità di disoccupazione si rimanda all’opuscolo «Disoccupazione – un opuscolo per i disoccupati» (PDF).

  • 7. Cosa devo fare per ottenere l’indennità di disoccupazione?

    Per permettere alla cassa disoccupazione di esaminare il suo diritto all’indennità di disoccupazione (ID), nel primo mese di disoccupazione deve presentare alla cassa i seguenti documenti:

    • modulo Domanda d’indennità di disoccupazione
    • copia dell’iscrizione alla disoccupazione
    • modulo Attestato del datore di lavoro (attestati del datore di lavoro dei due anni precedenti)
    • copia del certificato di assicurazione AVS-AI

    Eventualmente sono necessari anche i seguenti documenti:

    • modulo Obbligo di mantenimento nei confronti dei figli
    • modulo PD U1 (se ha lavorato in uno Stato UE/AELS)
    • copia del permesso di soggiorno valido, nel caso in cui non abbia la cittadinanza svizzera o un permesso di domicilio
  • 8. Quando mi vengono versate le indennità giornaliere?

    Il modulo «Indicazioni della persona assicurata» (IPA) le viene inviato verso la fine del mese direttamente dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO).
    Compili tempestivamente il modulo. Se nel mese in questione ha svolto un’attività lavorativa, ha dovuto prestare servizio civile o militare o era malato, compili anche i rispettivi moduli. Invii i documenti il più presto possibile alla sua cassa disoccupazione.
    Non appena la cassa disoccupazione riceve i suoi documenti completamente e correttamente compilati, procede al versamento delle indennità giornaliere.

  • 9. Ho perso i miei moduli – cosa devo fare?

    Se non ha più il modulo «Indicazioni della persona assicurata», si metta in contatto con il suo URC.
    Tutti gli altri moduli sono a disposizione in internet alla pagina Area-Lavoro.

  • 10. A quanto ammonta la mia indennità giornaliera?

    Se ha diritto all’indennità di disoccupazione, le vengono versate cinque indennità giornaliere alla settimana (da lunedì a venerdì). Poiché il numero di giorni lavorativi varia di mese in mese, l’indennità di disoccupazione versata non è sempre uguale.
    L’importo a cui ha diritto dipende dal «guadagno assicurato» (il suo reddito medio durante gli scorsi 6 mesi o – se risulta più favorevole – durante gli ultimi 12 mesi).
    Di regola, l’indennità di disoccupazione ammonta al 70% del guadagno assicurato.

    Lei ha invece diritto all’80% del guadagno assicurato se:

    • ha obblighi di mantenimento nei confronti di figli, o
    • il suo guadagno assicurato non supera i 3'797 franchi, o
    • percepisce una rendita d’invalidità (grado di invalidità pari almeno al 40 %)
  • 11. Per quanto tempo ho diritto all’indennità di disoccupazione?

    Il numero massimo di indennità giornaliere che le spettano dipende dal periodo di contribuzione e dall’età.

    Indennità giornaliere

    Periodo di contribuzione (in mesi)

    Età

    200

    da 12 a 24

    fino a  25

    260

    da 12 a < 18

    da 25

    400

    da 18 a 24

    da 25

    520*

    da 22 a 24

    da 55

    * le spettano anche 520 indennità giornaliere se ha adempiuto un periodo di contribuzione da 22 a 24 mesi, ha più di 25 anni e percepisce un’indennità AI che corrisponde ad un grado di invalidità pari almeno al 40%.

    In caso di disoccupazione negli ultimi quattro anni prima del raggiungimento dell’età AVS, ha diritto a ulteriori 120 giorni di indennità.

    In caso di «esenzione dall’obbligo di contribuzione» (si veda la domanda 12), ha diritto a 90 indennità giornaliere, indipendentemente dall’età.

  • 12. Cosa significa esenzione dall’obbligo di contribuzione?

    Malgrado il mancato adempimento del periodo di contribuzione, ha ugualmente diritto all’indennità di disoccupazione, se per oltre 12 mesi nei 2 anni che precedono l'iscrizione non ha potuto essere vincolato da un rapporto di lavoro per uno dei seguenti motivi:

    • formazione, a condizione di essere stato domiciliato in Svizzera per almeno 10 anni
    • malattia, infortunio o maternità, a condizione di essere stato domiciliato in Svizzera durante questo periodo
    • soggiorno in un istituto svizzero per l’esecuzione delle pene d’arresto e d’educazione al lavoro o in un istituto svizzero analogo
    • soggiorno di lavoro per più di un anno in uno stato non membro dell’UE o dell’AELS, a condizione che abbia la cittadinanza svizzera o che sia un cittadino dell’UE/AELS domiciliato in Svizzera

    Lei è parimenti esentato dall'adempimento del periodo di contribuzione, se è costretto ad assumere o ad estendere un’attività lavorativa a causa di uno dei seguenti eventi, a condizione che tale evento non risalga a più di un anno dal momento dell'iscrizione alla disoccupazione e che al momento dell’evento lei fosse domiciliato in Svizzera:

    • divorzio o separazione
    • decesso del coniuge
    • soppressione di una rendita AI
  • 13. Cosa sono i giorni di attesa?

    Nei primi giorni di disoccupazione l’indennità di disoccupazione non le verrà ancora versata, alla stregua di un periodo di attesa. Lei deve però già adempiere i suoi obblighi nei confronti dell’assicurazione contro la disoccupazione. Il numero dei giorni di attesa dipende dal guadagno assicurato e dall’eventuale obbligo di mantenimento nei confronti di figli.

    Giorni di attesa

    Reddito mensile in CHF

    Obbligo di mantenimento nei confronti di figli

    0

    fino a 3’000

    indipendentemente dall’obbligo di mantenimento

    0

    3’001 – 5’000

    con obbligo di mantenimento

    5

    3’001 – 5’000

    senza obbligo di mantenimento

    5

    ab 5’000

    con obbligo di mantenimento

    10

    5'001 – 7’500

    senza obbligo di mantenimento

    15

    7'501 – 10’416

    senza obbligo di mantenimento

    20

    da 10’416

    senza obbligo di mantenimento

     Giorni di attesa supplementari:

    Giorni di attesa

    Motivo

    1

    in seguito a un impiego stagionale

    5

    tutti i motivi di esenzione dall’obbligo di contribuzione, eccetto la formazione

    120

    esenzione dall’obbligo di contribuzione in seguito a formazion

  • 14. Quali obblighi devo adempiere?

    Durante la disoccupazione ha diversi obblighi nei confronti dell’assicurazione contro la disoccupazione:

    • Deve cercare attivamente una nuova occupazione. Deve candidarsi a posti di lavoro già durante il termine di disdetta e conservare le sue candidature ed eventuali risposte negative. Durante la disoccupazione è tenuto a documentare le sue ricerche e mostrarle al suo consulente URC.
    • Deve accettare un posto di lavoro «adeguato» (si veda la domanda 17).
    • Deve seguire le istruzioni dell’URC e presentarsi a tutti i colloqui convenuti.
    • Deve partecipare ai provvedimenti inerenti al mercato del lavoro che sono stati autorizzati dall’URC (si veda la domanda 19).
    • Deve comunicare tempestivamente alla cassa disoccupazione tutte le informazioni rilevanti concernenti il suo diritto all’indennità: ad esempio se è malato o ha trovato un impiego.
  • 15. Cosa sono i giorni di sospensione?

    Se viene meno ai suoi obblighi, il suo diritto all’indennità di disoccupazione potrebbe essere temporaneamente sospeso,

    • si è licenziato dall’ultimo impiego, senza un giusitifcabile motivo
    • non si impegna a sufficienza nella ricerca di un impiego
    • non rispetta le prescrizioni sul controllo e le istruzioni dell’URC
    • vìola l’obbligo di informare e di annunciare
    • tenta di ottenere indebitamente un’indennità di disoccupazione

    La durata della sospensione va da 1 a 60 giorni, a seconda del grado della colpa.

  • 16. Cosa è il guadagno intermedio?

    Si parla di «guadagno intermedio» se durante il periodo di disoccupazione viene realizzato un reddito (ad esempio con un impiego temporaneo o un lavoro a tempo parziale). Il guadagno intermedio va annunciato alla cassa disoccupazione.
    Il guadagno intermedio è attrattivo poiché, sommato alla compensazione per la perdita di guadagno dell’assicurazione contro la disoccupazione, permette di conseguire un reddito superiore alla sola indennità di disoccupazione. Inoltre, un’occupazione permette di acquisire ulteriori esperienze professionali e accumulare un nuovo periodo di contribuzione. Gli assicurati con obblighi di mantenimento nei confronti di figli minori di 25 anni o gli assicurati che hanno più di 45 anni possono richiedere le indennità compensative fino alla fine del termine quadro per la riscossione della presatzione. Gli altri assicurati hanno diritto alle indennità compensative al massimo durante i primi 12 mesi in cui svolgono un'occupazione con un guadagno intermedio.

  • 17. Quando un lavoro viene considerato adeguato?

    Un lavoro è adeguato se:

    • corrisponde alle sue capacità e tiene conto delle attività svolte finora (questo criterio non si applica alle persone con meno di 30 anni)
    • non compromette il reinserimento nella sua professione
    • è conciliabile con la sua situazione personale (età, salute, situazione familiare)
    • non richiede uno spostamento di oltre 4 ore al giorno per raggiungere il posto di lavoro e rientrare al domicilio
    • è conforme alle condizioni di lavoro usuali nel luogo e nel settore

    Non deve accettare un’occupazione che le procura un salario inferiore al 70% del guadagno assicurato, a meno che non percepisca un’indennità compensativa nell’ambito di un guadagno intermedio.

  • 18. Cosa devo fare se sono malato o ho subito un infortunio?

    Deve informare tempestivamente l’URC e la cassa disoccupazione della malattia o dell’infortunio e inviare i rispettivi moduli alla fine del mese.
    In caso di infortunio, per i primi 3 giorni beneficia delle prestazioni dell’assicurazione contro la disoccupazione, dopodiché riceve le indennità giornaliere dalla SUVA.
    In caso di malattia, il diritto all’indennità di disoccupazione sussiste solo nei primi 30 giorni di incapacità lavorativa.

  • 19. Cosa sono i provvedimenti inerenti al mercato del lavoro?

    I provvedimenti inerenti al mercato del lavoro sono provvedimenti (ad esempio corsi e stage), che aiutano a migliorare le sue qualifiche e ad accrescere le possibilità di reinserimento sul mercato del lavoro. Può usufruire di tali prestazioni se ha diritto all’indennità di disoccupazione. I corsi devono però avere un legame evidente con la sua attività professionale e accrescere le sue possibilità di trovare un nuovo posto di lavoro. In caso di disoccupazione prolungata, il provvedimento inerente al mercato del lavoro può anche avere lo scopo di dare un ritmo di vita più strutturato.

    Per maggiori informazioni si rimanda all’opuscolo «Provvedimenti inerenti al mercato del lavoro» (PDF).

  • 20. Cosa posso fare se non sono d’accordo con una decisione della cassa disoccupazione?

    Le decisioni o gli ordini dell’organo di esecuzione (URC, cassa disoccupazione, servizio cantonale) le vengono comunicati per iscritto. Un’ «indicazione dei rimedi di diritto» la informa sui passi da intraprendere se non è d’accordo con la decisione.
    Di regola, l'opposizione e il ricorso sono gratuiti. Le consigliamo tuttavia di cercare dapprima il dialogo con il servizio che ha notificato la decisione.

    Si metta in contatto con noi se non è soddisfatto delle prestazioni della Cassa disoccupazione Unia. Il nostro management della qualità è interessato alle sue richieste e alle sue critiche. Voglia inviare il suo feedback utilizzando il modulo di contatto elettronico.