Prevenzione

In Svizzera l’utilizzo dell’amianto è vietato dal 1989. Ma la questione è tutt’altro che risolta. Attualmente numerosi edifici costruiti tra gli anni ’60 e ’80 dello scorso secolo vengono sottoposti a lavori di ristrutturazione, rinnovamento e demolizione. Alla luce delle elevate quantità di amianto impiegate nell’edilizia prima del divieto, ad esempio per gli isolamenti, sussiste ancora oggi un’elevata possibilità che i lavoratori entrino in contatto con l’amianto. Devono pertanto poter usufruire di protezioni altamente efficienti.

La prevenzione fornisce protezione – Obbligo di accertamento

Attraverso l’adozione delle necessarie misure cautelari è possibile proteggersi dall’amianto. In caso di lavori a edifici costruiti prima del 1990 è necessario effettuare una verifica preventiva (il cosiddetto obbligo di accertamento). Laddove sussista un rischio di esposizione a quantità significative di fibre di amianto pericolose per la salute che si liberano nell’aria, i lavori possono essere svolti soltanto da ditte riconosciute specializzate in bonifiche da amianto.