Industria orologiera e microtecnica

Industria orologiera e microtecnica

Simile a un settore in piena espansione, Unia ha vissuto uno sviluppo sindacale importante nel settore orologiero. Gran parte delle aziende (70,3%) e dei salariati sono assoggettati al Contratto collettivo di lavoro (CCL), le cui disposizioni sono rappresentative e in larga misura rispettate.

Industria orologiera: forte sviluppo sindacale

La forte presenza sindacale nelle aziende ha permesso di migliorare molti aspetti dei contratti collettivi di lavoro (CCL):

  • salari minimi
  • pensionamento anticipato
  • partecipazione padronale ai premi di cassa malati

Sono necessari ulteriori miglioramenti

Nonostante i miglioramenti già realizzati, è ancora necessario intervenire assieme ai dipendenti dell’industria orologiera per 

  • diminuire lo stress sul lavoro;
  • incrementare i salari reali;
  • agevolare la rappresentanza del personale;
  • rafforzare la posizione dei delegati sindacali.

Altri CCL per il settore orologiero

Altri due CCL completano il lavoro svolto dal sindacato: il contratto siglato con Altri due CCL completano il lavoro svolto dal sindacato:

  • il contratto siglato con l’associazione padronale «Verband deutschschweizerischer Uhrenfabrikanten» (VdU), che copre una parte della Svizzera tedesca
  • il CCL aziendale MPS (Micro Precision Systems, Bienne e Bonfol)

Formazione grazie a Prévhor

La Fondazione Prévhor permette di finanziare dei corsi di formazione nell’orologeria. Le persone affiliate ad Unia ricevono un capitale da questa fondazione al momento in cui cessano la loro attività nel settore (aziende sottoposte al CCL).