Conferenza delle donne Unia: no alla riforma AVS 2020

Conferenza delle donne Unia: no alla riforma AVS 2020

«Il futuro siamo noi! Relevons le défi de l’égalité! Avanti donne!»

Sotto questo motto, oltre 100 delegate hanno partecipato il 29 e 30 agosto 2014 a Saignelégier alla 7a Conferenza delle donne Unia.

Unia è il sindacato per le donne. La partecipazione alla Conferenza delle donne non è mai stata così forte come quest’anno. Questo rispecchia anche il costante aumento del numero di affiliate di Unia. Forti strutture femminili e una politica sindacale e della parità attente ai loro bisogni rendono Unia particolarmente attrattiva per le donne.

Riforma delle rendite 2020 – non ci stiamo!

In una risoluzione accettata all’unanimità, le donne hanno confermato la loro opposizione alla riforma delle rendite 2020 voluta dal Consigliere federale Alain Berset e rivendicato: Nessun innalzamento dell’età pensionabile delle donne!

Parità salariale: vogliamo risultati

Inoltre la Conferenza delle donne ha ribadito la necessità di una revisione della legge sulla parità. Si deve creare un’autorità pubblica con la competenza di effettuare controlli nelle imprese.

Sono più che mai necessari dei sindacati forti!

Vania Alleva, co-presidente di Unia, ha infine sottolineato l’importanza di un movimento sindacale forte e solidale, soprattutto dopo il SÌ all’iniziativa sull’immigrazione di massa: «Ci opporremo con tutte le nostre forze a disposizioni di ammissione e statuti di soggiorno che discriminano i migranti.»