Giù le mani dalla legge sul lavoro!

In Parlamento vengono attualmente discussi gli interventi di Karin Keller-Sutter e Konrad Graber. Una loro adozione peggiorerebbe ulteriormente le condizioni di lavoro già precarie degli impiegati. I partiti borghesi vogliono eludere l’obbligo di registrare l’orario di lavoro e flessibilizzare gli orari di lavoro. E ciò nonostante il fatto che il Consiglio federale abbia già allentato l’obbligo di registrare l’orario di lavoro nel 2016. Unia si batte contro questi attacchi diretti ad importanti misure di protezione nella legge sul lavoro!

Conseguenze delle iniziative parlamentari

  • Fondamentali misure di protezione quali la durata massima del lavoro, le pause e i tempi di riposo nonché il divieto del lavoro notturno e domenicale vengono aggirate.
  • I confini tra lavoro e tempo libero diventano sempre più labili, lasciando sempre meno spazio al riposo e allo svago.
  • Conciliare lavoro e famiglia diventa sempre più difficile. Le persone con obblighi familiari sono confrontate con enormi problemi o devono persino rinunciare ad accettare determinati lavori.
  • Gli orari di lavoro flessibili sono ingannevoli: questa flessibilizzazione unilaterale giova unicamente ai datori di lavoro, non ai lavoratori.

La legge sul lavoro offre protezione

La legge sul lavoro è uno strumento di difesa indispensabile contro lo stress e il burnout. Orari di lavoro regolari e la registrazione delle ore di lavoro costituiscono il mezzo più efficace contro i carichi eccessivi sul posto di lavoro. Eludere questa protezione significa esporre le persone ad un maggior rischio di malattia.

Perché è importante la registrazione dell’orario di lavoro?

  • La registrazione dell’orario di lavoro impedisce il lavoro gratuito e lo sfruttamento.
  • Protezione della salute: gli orari di lavoro pianificabili e la registrazione delle ore di lavoro sono il mezzo più efficace contro lo stress sul posto di lavoro e contro il burnout.
  • La registrazione dell’orario di lavoro permette una migliore pianificazione e conciliazione tra lavoro e famiglia.

Impegnarsi attivamente

Unia lotta con ogni mezzo contro questi interventi parlamentari pericolosi e nocivi per la salute! È presente con informazioni nelle imprese e offre il proprio sostegno alle lavoratrici e ai lavoratori.

Vuoi sostenere la nostra campagna? Raccontaci la tua esperienza. In che modo risenti delle pressioni sugli orari di lavoro?