Nel 2019, le donne vogliono di più

Il divario salariale tra uomini e donne in Svizzera è ancora del 20%! Questo è inaccettabile! I salari nelle cosiddette professioni femminili sono strutturalmente troppo bassi. Unisciti a noi per aiutarci a rivalutarli, vogliamo giustizia!

Lo hanno dimostrato durante lo sciopero e la giornata d'azione del 14 giugno: le donne vogliono la parità! Unia combatte la discriminazione contro le donne nella vita lavorativa. Il sindacato vuole raggiungere le pari opportunità, migliorare la conciliazione tra vita familiare e professionale e lottare contro il divario salariale del 20% che ancora esiste tra uomini e donne. Ogni anno vengono rubati 10 miliardi di franchi alle donne.

Le rivendicazioni

Unia chiede quindi a tutte le aziende:

  • analisi periodiche dei salari e l'eliminazione di qualsiasi discriminazione salariale.
  • aumento degli stipendi delle donne nelle professioni «femminili» (commercio al dettaglio, alberghiero e ristorazione, assistenza, ecc.).

Insieme, saremo più forti.

Poiché alcuni salari sono molto bassi, non consentono alle donne lavoratrici di vivere con dignità. È oltraggioso. Devono essere aumentati! Aiutaci a ripristinare l'equilibrio e unisciti a noi in questa lotta. Insieme, saremo più forti! Women want more: le donne vogliono di più!