Modifica del diritto all'indennità giornaliera

Modifica del diritto all'indennità giornaliera in relazione all’ordinanza COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione

Il 25 marzo 2020 il Consiglio federale ha adottato ulteriori misure per attenuare le conseguenze economiche della diffusione del coronavirus. Per evitare l’esaurimento del diritto all’indennità AD durante il periodo di validità della suddetta ordinanza, è stato deciso che tutti gli aventi diritto alle prestazioni riceveranno al massimo 120 indennità giornaliere speciali supplementari e che il termine quadro per la riscossione della prestazione sarà prolungato al massimo di 2 anni, qualora non sia possibile ricevere integralmente le indennità giornaliere durante il termine quadro in corso.

La SECO ha ora attuato le misure concordate e ha emanato le seguenti disposizioni:

Aumento del numero di indennità giornaliere

Tutte le persone assicurate, che avevano o hanno diritto a prestazioni nel marzo 2020 o dopo tale data, beneficiano delle indennità giornaliere supplementari. Per il periodo di validità dell'ordinanza COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione, queste persone ricevono al massimo 120 indennità giornaliere supplementari. Se il Consiglio federale abroga l'ordinanza COVID-19, ad esempio dopo 100 giorni lavorativi, le persone interessate possono ricevere al massimo 100 indennità giornaliere supplementari.

Anche gli assicurati, che hanno esaurito il loro diritto nel corso del mese di marzo 2020, beneficeranno delle indennità giornaliere supplementari.

Prolungamento del termine quadro per la riscossione della prestazione

Il termine quadro per la riscossione della prestazione sarà prolungato per tutte le persone che avevano ancora diritto alle prestazioni al 1° marzo 2020 o che ne hanno diritto dal 1° marzo 2020. Il prolungamento è previsto per il periodo dal 1° marzo 2020 fino all'abrogazione dell'ordinanza COVID-19. Le persone che raggiungono l'età di pensionamento AVS alla fine del termine quadro sono escluse dal prolungamento del termine quadro, in quanto riceveranno la rendita AVS a partire dalla fine del termine quadro.