Attività internazionale

Protesta dei lavoratori italiani di Holcim

Unia è attiva anche sul piano internazionale e aderisce a numerose organizzazioni sindacali internazionali. Si occupa inoltre delle attività di multinazionali svizzere all’estero e in tale contesto sostiene soprattutto gli sforzi intrapresi per obbligare le aziende a rispettare i diritti del lavoro e i diritti umani nonché a tutelare l’ambiente.

Iniziativa per multinazionali responsabili

Le violazioni dei diritti del lavoro e dei diritti umani e i danni all’ambiente ad opera di multinazionali domiciliate in Svizzera occupano regolarmente le prime pagine dei media. L’«Iniziativa per multinazionali responsabili – a tutela dell’essere umano e dell’ambiente», lanciata da un’ampia coalizione di oltre 60 organizzazioni, tra cui il sindacato Unia, intende porre fine a queste pratiche inaccettabili e contrarie all’etica.

Amianto – uno scandalo a livello mondiale

L’amianto è vietato in Svizzera dal 1989. La situazione è ben diversa nel resto del mondo. Soprattutto nei paesi poveri ogni anno circa 100'000 persone muoiono per malattie causate dall’amianto. L’organizzazione umanitaria Solidar Suisse, sindacati internazionali, altre organizzazioni e Unia si impegnano nella lotta contro l’amianto. Si battono per un divieto a livello mondiale e sostengono lavoratrici e lavoratori esposti a questo materiale.