Attualità dell'industria

12.12.2016

I negoziati tra Unia, i rappresentanti del personale e il gruppo Richemont sono sfociati in un miglioramento sostanziale del piano sociale e in una sensibile riduzione dei licenziamenti. L’accordo è stato approvato venerdì dal personale di Piaget e Vacheron Constantin. Leggi tutto

09.12.2016

Dopo lunghi negoziati, venerdì scorso i rappresentanti di Unia e del padronato hanno apposto la loro firma sotto il nuovo CCL per l’industria orologiera e la microtecnica. L’accordo è un segnale positivo in una situazione congiunturale che presenta molte incognite. Intanto i dipendenti del gruppo... Leggi tutto

09.12.2016

A fine novembre Unia e Feldschlösschen hanno trovato un accordo nell’ambito dei negoziati salariali: dall’inizio del 2017, la massa salariale dei collaboratori dell’azienda assoggettati al CCL aumenterà dell’1 %. Leggi tutto

28.11.2016

Il gruppo Richemont vuole sopprimere altri 211 posti di lavoro nella Svizzera romanda. E questo nonostante l'azienda abbia generato utili per mezzo miliardo di franchi. I dipendenti sono decisi a difendersi. Leggi tutto

25.11.2016

L'azienda Bell vuole chiudere il suo mattatoio di Cheseauxsur- Lausanne, cancellando 100 impieghi. La produzione di carne sarebbe concentrata a Oensingen (SO). Leggi tutto

03.11.2016

In occasione del Congresso nazionale, la regione Ginevra di Unia ha pubblicato un volume che ripropone l’argomento della lotta degli e delle ex dipendenti di Merck Serono nel 2012. Redatto in tre lingue e intitolato: «Riprendere l’iniziativa: resistere ai licenziamenti e proteggere i lavoratori e le... Leggi tutto

14.09.2016

A fine agosto l'azienda Burckhardt Compression, il cui presidente del CdA, Valentin Vogt, è anche presidente dell'Unione svizzera degli imprenditori, ha comunicato un centinaio di licenziamenti, tra cui una cinquantina a Winterthur. Leggi tutto

01.07.2016

L’anno scorso il rapporto medio tra il salario più basso e quello più alto nelle grandi aziende svizzere era di 1:150. Lo rivela il nuovo studio di Unia sulla forbice salariale. Leggi tutto

01.07.2016

In Svizzera la produzione industriale contribuisce alla creazione di benessere in misura molto maggiore rispetto al settore finanziario. Eppure, di fronte alla perdita di decine di migliaia di posti di lavoro nell’industria nel corso dell’ultimo anno, il mondo politico rimane passivo. Per Unia è ora... Leggi tutto

17.06.2016

Circa 500 lavoratrici e lavoratori dell’industria hanno partecipato a Berna alla giornata d’azione dell’industria 2016 indetta dal sindacato Unia. In un «Manifesto per una Svizzera industriale» chiedono misure concrete contro la deindustrializzazione. Leggi tutto