Contratto collettivo di lavoro di lunga tradizione

Condizioni di lavoro all’avanguardia

Il Contratti collettivo di lavoro Coop è uno dei primi conclusi in Svizzera. Esso disciplina le condizioni di lavoro di circa 36'000 dipendenti. Il nuovo CCL 2018-2021 garantisce condizioni di lavoro all’avanguardia per il commercio al dettaglio.

Oltre 100 anni di tradizione

Nel 2014 il Contratto collettivo di lavoro Coop compie 100 anni. Dal 1914 numerosi miglioramenti sono stati rivendicati e ottenuti grazie all’impegno di tutti. Nel 2001, i 14 CCL regionali e quello concluso per la sede principale di Basilea sono stati  riuniti in un CCL nazionale. Questo CCL costituisce la base per le annuali trattative salariali. Il nuovo CCL sarà valido dal 2018 al 2021.

 

Importanti miglioramenti

Il CCL apporta dei significativi miglioramenti rispetto al minimo legale, per quanto riguarda ad esempio i salari, le vacanze, le prestazioni sociali, il sostegno nella custodia dei figli e la tutela dei diritti sindacali.

Migliorare insieme le condizioni di lavoro

Nella sua veste di parte contraente, Unia s’impegna attivamente nell’attuazione e nello sviluppo del Contratto collettivo di lavoro. Unia lotta per estendere il CCL ad altre aziende del gruppo Coop. Una commissione costituita in parti uguali da rappresentanti del personale e dei datori di lavoro è responsabile dell’applicazione del Contratto collettivo di lavoro.

La lista di controllo «I miei diritti» ti permette di verificare facilmente se le disposizioni del CCL vengono rispettate.