Industria del marmo e del granito

Le operatrici e gli operatori della pietra si occupano della lavorazione meccanica, del trasporto e del montaggio di pietre naturali. I professionisti del ramo realizzano piani, schizzi e modelli con pietre naturali e trasformano lastre di pietra in prodotti per arredamenti interni e facciate di edifici. Il ramo comprende numerose aziende miste che, oltre alla lavorazione della pietra in senso stretto, eseguono anche lavori di scultura e scalpellatura. Nelle aziende del ramo la fluttuazione del personale è bassa e i cambiamenti d’indirizzo professionale sono rari.

Lavori professionali

I professionisti del ramo si occupano della lavorazione artigiano-industriale delle pietre naturali. Appositi macchinari consentono di lavorare pietre dure e morbide quali il granito, il calcare, il marmo o l’ardesia. Grandi e pesanti lastre vengono trasformate in prodotti in pietra naturale e/o granito composito come ad esempio banconi per negozi e bar, lavelli, componenti di sportelli e casse, piani di tavoli, piani di lavoro, rivestimenti per bagni, camini e scale, pavimenti per interni ed esterni, rivestimenti per pareti e facciate ecc.

Tirocini professionali

I seguenti tirocini professionali sono regolati da un’ordinanza comune sulla formazione professionale di base:

  • scultore/scultrice su pietra (formazione quadriennale)
  • scalpellino/scalpellina (formazione quadriennale)
  • marmista (formazione triennale)
  • operatore/operatrice della pietra (formazione triennale)

Contratto collettivo di lavoro (CCL)

Gli scultori su pietra sottostanno al contratto collettivo di lavoro (CCL) per la scultura e la scalpellatura. Il contratto non ha carattere obbligatorio generale (nessuna DOG), trova cioè applicazione solo per le aziende affiliate all’associazione svizzera degli scultori e degli scalpellini VSBS.

Oltre ai capi officina, anche le seguenti categorie professionali sottostanno al contratto collettivo di lavoro (CCL) per l’industria svizzera del marmo e del granito:

  • scalpellino/scalpellina
  • operatore/operatrice della pietra
  • marmista
  • Sono considerati lavoratori specializzati:
  • i lucidatori di marmo e granito
  • i fresatori
  • i segatori

Pensionamento anticipato

Nel 2008 nel ramo è stato introdotto il prepensionamento a 62 anni.

Apprendisti

Anche gli apprendisti sottostanno al contratto collettivo di lavoro (CCL). Il contratto fissa salari minimi vincolanti anche per tale categoria.

Cifre e fatti del CCL

Assoggettamento al CCL nel ramo: circa 944 lavoratori in circa 88 aziende (dati aggiornati al 2013)
Campo di applicazione del CCL: ZH, BE, JU, LU, UR, SZ, OW, NW, GL, ZG, SO, BL, SH, AR, AI, SG, GR (ad esclusione delle aree italofone), AG, TG; Cantone VS: circondari Goms, Visp, Briga, Raron e Leuk; Cantone FR: circondari Sense e See.

Il CCL garantisce migliori condizioni di lavoro

  Legge  CCL marmo e granito
Orario di lavoro settimanale 50 ore In media 41,5 ore
Tredicesima mensilità No
Vacanze  
  • 25 giorni fino al 20° anno
  • 20 giorni dal 21° anno
 
 
  • 20 giorni dal 1° al 3° anno di servizio
  • 22,5 giorni dal 4° al 12° anno di servizio
  • 25 giorni dal 13° anno di servizio o dal 50° anno di età
  • 25 giorni per i giovani fino al 20° anno di età compiuto e gli apprendisti
 
Giorni festivi 1 giorno retribuito (1° agosto) 9 giorni
Assenze retribuite    
  • 1 giorno per il matrimonio del collaboratore/della collaboratrice
  • 1 giorno per la nascita di un figlio
  • 1/2-1 giorno per l'ispezione delle armi e dell'equipaggiamento, reclutamento
  • da 1 a 3 giorni in caso di decesso in famiglia
  • 1 giorno (ogni 2 anni) in caso di trasloco della propria economia domestica
 
Perfezionamento professionale   5 giorni lavorativi retribuiti per un perfezionamento professionale dell'associazione NVS
Supplementi  
  • 0% il sabato
  • 50% la domenica
  • 25% la notte
 
 
  • 25% da lunedì a sabato a mezzogiorno per le ore che eccedono le 45 ore settimanali
  • 50% per il lavoro al sabato dalle ore 12 alle 17
  • 100% per il lavoro domenicale e nei giorni festivi
  • 100% per il lavoro notturno dalle ore 20 alle 06 e il sabato dalle ore 17
 
Contributo professionale   0,7% del monte salari soggetto ai premi SUVA Gli affiliati Unia hanno diritto al rimborso del contributo professionale e ai costi d'esecuzione.
Salario Individuale Salari minimi
Salario in caso di malattia 100% da 3 a massimo 46 settimane Assicurazione d'indennità giornaliera di malattia: 80% del salario per 720 giorni nell'arco di 900 giorni consecutivi
In caso di infortunio, 80% dal giorno dell’infortunio
Termini di preavviso    
  • 7 giorni durante il periodo di prova (4 settimane, prorogabile al massimo di 8 settimane)
  • 1 mese nel 1° anno di servizio
  • 2 mesi dal 2° al 9° anno di servizio
  • 3 mesi dal 10° anno di servizio