Industria del cemento

Lavoratori edili sul cantiere della diga del Muttsee

Come l'intera industria delle costruzioni, anche l'industria del cemento è in piena espansione. I prezzi del ramo sono però sotto pressione perché sempre più cemento viene importato. Tuttavia, la domanda di cemento e ghiaia rimane elevata e sempre meno dipendenti producono sempre più cemento.

Nonostante il buon sviluppo economico, il numero di dipendenti dell'industria svizzera del cemento è diminuito. Questo significa anche che meno dipendenti producono più cemento. Questo aumenta la produttività dei singoli dipendenti e quindi la pressione lavorativa.

Diversi Contratti collettivi di lavoro nell'industria del cemento

Il mercato svizzero del cemento è dominato soprattutto da tre attori con i quali abbiamo sottoscritto contratti. Nell'industria del cemento esistono due contratti aziendali (Juracime Cornaux e Vigier Péry) e un contratto collettivo (Holcim (Svizzera) SA). Si applica agli stabilimenti di Eclépens, Siggenthal e Untervaz e ai settori sabbia e ghiaia dell'azienda.

Rete internazionale

Holcim (Svizzera) SA fa parte del gruppo LafargeHolcim, il più grande produttore di cemento al mondo. Unia dirige il comitato aziendale europeo del gruppo internazionale, nel quale lavorano tre delegati provenienti dalla Svizzera. Con IndustriALL Global Union e Internationale des Travailleurs du Bâtiment et du Bois esiste in questo gruppo una rete sindacale straordinariamente attiva, che è sostenuta anche dal sindacato Unia.