Lavoro interinale

Per i lavoratori interinale si applica il contratto collettivo di lavoro (CCL) Prestito di personale

L’attuale Contratto collettivo di lavoro (CCL) Prestito di personale, dichiarato di obbligatorietà generale, è in vigore dal 1° gennaio 2021 e scade alla fine del 2023. Ai lavoratori interinali sono concessi un aumento dei salari minimi e la tredicesima mensilità. Beneficiano inoltre di altre disposizioni all’avanguardia e di opportunità di perfezionamento grazie al fondo «temptraining». Le parti sociali intendono infine introdurre il principio dell’Equal Minimum Pay.

Ai lavoratori interinali si applica il Contratto collettivo di lavoro (CCL) Prestito di personale. Il CCL esiste dal 2012 ed è vincolante per tutti i prestatori di personale in Svizzera. Vi sono assoggettati più di 150'000 lavoratrici e lavoratori. L’attuale CCL è in vigore dal 1° gennaio 2021.

Aumento dei salari minimi e tredicesima mensilità

Nel nuovo CCL Prestito di personale le parti sociali, cioè le parti contraenti, hanno convenuto di aumentare i salari minimi mensili. Concretamente, negli anni 2022 e 2023 i salari minimi registreranno due aumenti consecutivi di 25 franchi per i lavoratori qualificati e di 40 franchi per i lavoratori non qualificati. In Ticino il salario minimo per i lavoratori non qualificati registrerà un aumento in due tappe per un totale di 220 franchi al mese. Gli aumenti entreranno in vigore il 1° dicembre 2021 e il 1° dicembre 2022. Con questi aumenti il salario minimo valido in Ticino sarà in linea con il salario minimo cantonale. Grazie al CCL il personale beneficia inoltre della 13esima mensilità.

I salari minimi mensili fino alla fine del 2023

 

Salario elevato

Salario normale

Ticino


2021
     

Qualificato / CHF

4670.—

4370.—

4060.—

Non qualificato / CHF

3750.—

3550.—

3060.—


2022
     

Qualificato / CHF

4695.—

4395.—

4085.—

Non qualificato / CHF

3790.—

3590.—

3196.38


2023
     

Qualificato / CHF

4720.—

4420.—

4110.—

Non qualificato / CHF

3830.—

3630.—

3280.50

Condizioni eque e buone possibilità di perfezionamento grazie al fondo «temptraining»

I lavoratori interinali continuano anche ad usufruire di standard minimi vincolanti in materia di salario e di condizioni di lavoro, di disposizioni all’avanguardia per la previdenza professionale e di una soluzione settoriale per l’assicurazione di indennità giornaliera in caso di malattia.

Grazie al fondo di perfezionamento «temptraining» i lavoratori interinali possono accrescere la propria competitività. Finora sono stati investiti più di 43 milioni di franchi nel futuro professionale di oltre 26‘000 lavoratori interinali.

Avete domande?

Avete domande su Unia o volete impegnarvi attivamente per ottenere migliori condizioni di lavoro? Non esitate a scriverci.

Link

  • I lavoratori interinali beneficiano di opportunità di perfezionamento grazie a «temptraining»

Parti sociali del CCL Prestito di personale