Lavoro interinale

Per i lavoratori interinale si applica il contratto collettivo di lavoro (CCL) Prestito di personale

L’attuale Contratto collettivo di lavoro (CCL) Prestito di personale, dichiarato di obbligatorietà generale, è in vigore dal 1° gennaio 2019 e scade alla fine del 2020. Ai lavoratori interinali sono concessi un aumento dei salari minimi e la tredicesima mensilità. Beneficiano inoltre di altre disposizioni all’avanguardia e di opportunità di perfezionamento grazie al fondo «temptraining». A partire dal 2021, le parti sociali intendono infine introdurre il principio dell’Equal Minimum Pay.

Ai lavoratori interinali si applica il Contratto collettivo di lavoro (CCL) Prestito di personale. Il CCL esiste dal 2012 ed è vincolante per tutti i prestatori di personale in Svizzera. Vi sono assoggettati 360‘000 lavoratrici e lavoratori. L’attuale CCL è in vigore dal 1° gennaio 2019 e scade alla fine del 2020.

Aumento dei salari minimi e tredicesima mensilità

Nel nuovo CCL, le parti sociali, ovvero le parti contraenti, hanno concordato un aumento scaglionato dei salari minimi di 60 franchi per il personale qualificato e di 75 franchi per il personale non qualificato entro al fine del 2020. Fa eccezione il Canton Ticino, dove l’aumento salariale si attesta a 60 franchi nel 2019, mentre in seguito si applicherà il salario minimo cantonale che comporterà un ulteriore aumento dei salari. Inoltre, il CCL prevede una tredicesima mensilità per tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori.

I salari minimi mensili fino alla fine del 2020

   20192020
   

Qualificato /
CHF

Non qualificato /
CHF
Qualificato /
CHF
Non qualificato /
CHF
Salario elevato4610.— 3675.— 4670.— 3750.—
Salario normale4310.— 3475.—4370.— 3550.—
Ticino4060.— 3060.—4060.—3060.—

Condizioni eque e buone possibilità di perfezionamento grazie al fondo «temptraining»

I lavoratori interinali continuano anche ad usufruire di standard minimi vincolanti in materia di salario e di condizioni di lavoro, di disposizioni all’avanguardia per la previdenza professionale e di una soluzione settoriale per l’assicurazione di indennità giornaliera in caso di malattia.

Grazie al fondo di perfezionamento «temptraining» i lavoratori interinali possono accrescere la propria competitività. Finora sono stati investiti più di 43 milioni di franchi nel futuro professionale di oltre 26‘000 lavoratori interinali.

Principio dell’Equal Minimum Pay a partire dal 2021

In diversi rami professionali e aziende i CCL non sono dichiarati di obbligatorietà generale. Per questo motivo, le parti sociali intendono attuare il principio dell’Equal Minimum Pay nel CCL Prestito di personale. Esso consente di allineare i salari dei lavoratori interinali a quelli del personale fisso, come accade già per i rami professionali disciplinati da un CCL dichiarato di obbligatorietà generale.

Avete domande?

Avete domande su Unia o volete impegnarvi attivamente per ottenere migliori condizioni di lavoro? Non esitate a scriverci.

Link

  • I lavoratori interinali beneficiano di opportunità di perfezionamento grazie a «temptraining»

Parti sociali del CCL Prestito di personale