Un sindacato forte – grazie ai/alle militanti

Militanti di Unia di fronte all’albergo Schweizerhof a Olten

Le militanti e i militanti sono associati attivi che intervengono a difesa degli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori. Essi fanno da tramite tra le aziende e Unia. Creano una rete di relazioni e partecipano alle decisioni su diversi piani. Unia sostiene la loro formazione sindacale.

Nella loro veste di associati del sindacato, le militanti e i militanti fanno da tramite tra le lavoratrici e i lavoratori nelle aziende e Unia. Svolgono un ruolo centrale perché sono radicati nelle loro aziende e conoscono le necessità, i problemi e le speranze delle loro colleghe e dei loro colleghi di lavoro.

Le militanti e i militanti partecipano ai dibattiti sindacali e definiscono insieme al sindacato le rivendicazioni volte a garantire contratti collettivi di lavoro (CCL) equi.

I compiti dei/delle militanti

Sul posto di lavoro. Raccolgono informazioni relative all’azienda, conoscono le necessità dei loro colleghi e, se necessario, discutono dell’applicazione di misure collettive. Al contempo sostengono Unia nell’attuazione delle campagne nei rami professionali e nei settori.

In seno al sindacato. Nella loro veste di delegati e delegate nei comitati sindacali, contribuiscono a definire gli eventi a livello regionale e nazionale.

Nella società. Si impegnano nelle campagne interaziendali del sindacato e nei movimenti sociali.

Unia Forte: forti nelle imprese, solidali nella società

Il lavoro sindacale significa operare sul piano collettivo anziché individuale, cercare persone che condividono gli stessi ideali e formare reti e gruppi nelle regioni. Una fitta rete di militanti rende più forti i singoli associati. Unia incoraggia questo scambio e sostiene le militanti e i militanti nel processo di formazione delle opinioni e nello sviluppo e nell’imposizione delle loro rivendicazioni. Questa è Unia Forte.

Formazione sindacale

Ma Unia Forte va oltre: i segretari e le segretarie sindacali regionali sostengono le militanti e i militanti nella loro attività sindacale. Inoltre, Unia offre loro delle formazioni di politica sindacale presso il nostro istituto di formazione Movendo e nel quadro di perfezionamenti interni. I/Le militanti hanno diritto a tre corsi di perfezionamento all’anno. Informati sull’offerta formativa Movendo (in tedesco o francese).

I corsi offrono alle militanti e ai militanti le informazioni e gli impulsi necessari a svolgere i propri compiti ed assumere la propria responsabilità all’interno del sindacato, dell’azienda e dei comitati settoriali.

Partecipazione e codecisione

Gli associati e le associate che assumono un ruolo attivo nella vita sindacale partecipano all’azione e alle decisioni comuni. Unia li coinvolge nel processo decisionale e di formazione delle opinioni. La loro partecipazione al lavoro sindacale si presenta sotto molteplici forme:

  • assumere dei compiti all’interno dei comitati: le militanti e i militanti collaborano nei comitati delle sezioni, delle regioni, dei gruppi professionali o dei gruppi di associati. Nella loro veste di delegati in seno ai comitati di Unia e alle commissioni contribuiscono a forgiare il sindacato.
  • contribuire a determinare le future condizioni di lavoro: le militanti e i militanti si fanno portavoce delle esigenze e delle preoccupazioni dei loro colleghi e delle loro colleghe di lavoro nei comitati di Unia e contribuiscono a definire le rivendicazioni volte ad ottenere CCL equi.
  • operare in seno all’azienda, rappresentare il personale e negoziare con i datori di lavoro: in qualità di membri delle commissioni del personale (CoPe), le militanti e i militanti difendono gli interessi dei lavoratori nei confronti del datore di lavoro. In alcuni rami professionali, partecipano insieme ai segretari e alle segretarie sindacali ai negoziati con i datori di lavoro su salari, condizioni di lavoro e nuovi CCL.
  • ottenere dei risultati sul piano sociale: le militanti e i militanti partecipano ad azioni sindacali, manifestazioni e mobilitazioni. Grazie al loro impegno assumono un ruolo attivo, accanto ad Unia, nella politica sociale ed economica del nostro paese.
  • assumere mansioni speciali e farvi confluire le proprie conoscenze: le militanti e i militanti lavorano in seno a comitati e commissioni, ad esempio in veste di membri di consigli di fondazione di casse pensioni, di esperti di esami o di addetti alla sicurezza sul posto di lavoro.
  • conoscere le sfide attuali e future: le militanti e i militanti vengono formati nelle questioni di politica sociale ed economica. Conoscono i temi che incidono sul mondo del lavoro.

Diventare militante