Molestie sessuali sul posto di lavoro

Azione contro le molestie sessuali sul posto di lavoro

Difendersi dalle molestie sessuali è un diritto! Molte donne vengono molestate sessualmente sul posto di lavoro. Unia sostiene le vittime di molestie e confronta i datori di lavoro con le loro responsabilità.

Una donna su tre e un uomo su dieci vengono molestati sessualmente sul posto di lavoro nel corso della loro vita professionale. Le intenzioni della persona che mette in atto la molestia o il modo in cui questa si manifesta sono irrilevanti. Ciò che conta è se ti senti molestata. Se un determinato comportamento risulta indesiderato o fastidioso, allora si tratta di una molestia. Le conseguenze di una molestia sessuale possono essere devastanti per la carriera e la salute delle vittime.

Le molestie sessuali possono assumere varie forme

Esistono molti comportamenti che possono molestare sessualmente una persona: osservazioni e battute sulle caratteristiche sessuali di una persona, gesti e sguardi allusivi, lettere, e-mail e SMS a sfondo sessuale, fino a contatti fisici e aggressioni. Ogni comportamento a connotazione sessuale che risulta indesiderato dalla donna che lo subisce è molestia sessuale!

La legge vieta le molestie sessuali sul posto di lavoro

L’articolo 4 della Legge sulla parità vieta espressamente le molestie sessuali sul posto di lavoro. La frequenza delle molestie sessuali sul posto di lavoro e l’entità del fenomeno sottolineano l’urgenza di una migliore applicazione della legge.

Il datore di lavoro deve proteggere i suoi dipendenti

Il tuo datore di lavoro è tenuto a proteggerti dalle molestie sessuali. È importante creare un clima di lavoro in cui venga rispettata la sfera personale dei collaboratori. Questa è la migliore prevenzione. Se il datore di lavoro non adotta misure volte ad evitare le molestie sessuali sul posto di lavoro, può essere perseguito penalmente.

Difendersi - un tuo diritto

Non è facile difendersi dalle molestie sessuali. Molte vittime di molestie si sentono corresponsabili dell’accaduto – anche se non è assolutamente così! Molte donne hanno paura di non essere prese sul serio o di perdere il proprio lavoro. Ma difendersi è un tuo diritto! Unia ti sostiene. Rivolgiti al tuo segretariato Unia.