Stage

Le stagiste e gli stagisti vengono sempre più spesso impiegati come manodopera a buon mercato. Si tratta di un fenomeno che non interessa unicamente chi ha terminato gli studi ma sempre più spesso anche chi è alla ricerca di un posto di tirocinio.

I Giovani Unia esigono chiare linee guida per gli stage: devono avere un obiettivo formativo ed essere retribuiti in modo equo. È inoltre opportuno che siano disciplinati dalla Legge sul lavoro.

Stage prima del tirocinio

Dall’introduzione dell’Attestato federale di capacità (AFC), lo stage non costituisce più una premessa al tirocinio. Eppure un numero crescente di aziende esige uno stage di pretirocinio. Unia ha già portato alla luce vere e proprie situazioni di concorrenza, in cui aziende hanno reclutato diversi stagisti con la prospettiva di permettere poi ad una sola persona di svolgere il tirocinio.

Attenzione a non compromettere il sistema duale di formazione

La forza del sistema duale di formazione svizzero risiede nel fatto che durante il tirocinio i giovani acquisiscono una formazione professionale completa. Se questa formazione viene sempre più spesso rimpiazzata da stage precari, rischiamo di compromettere il nostro comprovato modello. I Giovani Unia si oppongono con forza ad una simile prospettiva.