Assicurazione contro gli infortuni (AINF)

In Svizzera tutte le persone che esercitano un’attività lucrativa dipendente sono obbligatoriamente assicurate contro gli infortuni professionali (IP). Chi lavora più di otto ore alla settimana presso il medesimo datore di lavoro è anche assicurato contro gli infortuni non professionali (INP).

In Svizzera, tutte le persone che esercitano un’attività lucrativa dipendente sono obbligatoriamente assicurate contro gli infortuni. Le persone assicurate hanno diritto a prestazioni in caso di infortuni professionali, infortuni non professionali e malattie professionali. Le persone che esercitano un’attività lucrativa indipendente possono assicurarsi su base facoltativa contro gli infortuni.

Infortunio professionale – chi è assicurato, chi no?

Rientrano anche tra le persone che esercitano un’attività lucrativa:

  • i/le lavoratori/trici a domicilio
  • i/le apprendisti/e
  • i/le tirocinanti
  • i/le volontari/e
  • le persone attive in laboratori d’apprendistato o protetti
  • il personale domestico
  • il personale delle pulizie nelle economie domestiche private

Chi lavora almeno otto ore presso il medesimo datore di lavoro è assicurato anche contro gli infortuni non professionali, oltre agli infortuni professionali e alle malattie professionali.

Non sono assicurati contro gli infortuni professionali:

  • i/le lavoratori/trici indipendenti
  • le persone che non esercitano un’attività lucrativa quali
    - casalinghi/e
    - bambini
    - studenti/tesse
    - pensionati/e

Queste persone possono assicurarsi contro gli infortuni nel quadro di un’assicurazione malattia obbligatoria.

Assicurazione contro gli infortuni– chi paga cosa?

I premi dell’assicurazione contro gli infortuni professionali sono a carico del datore di lavoro, i premi dell’assicurazione contro gli infortuni non professionali sono a carico delle lavoratrici e dei lavoratori. In alcuni casi, i datori di lavoro pagano anche questi ultimi.

Prestazioni

L’assicurazione contro gli infortuni copre le spese di cura sia in caso di infortunio professionale che di infortunio non professionale nonché in caso di infortunio durante il tempo libero. L’assicurazione contro gli infortuni fornisce anche prestazioni quali indennità giornaliere e rendite. È assicurato un reddito massimo di 148’200 franchi.

La copertura assicurativa si protrae per un intero mese o al massimo per 31 giorni dopo la fine del rapporto di lavoro. Attraverso una cosiddetta assicurazione convenzionale, i datori di lavoro possono prolungare tale copertura fino a un massimo di sei mesi.

I datori di lavoro e i lavoratori troveranno maggiori informazioni nell’opuscolo «Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni LAINF» dell’AVS.