Lavorare sotto il sole cocente è pericoloso

Il lavoro nei giorni più caldi mette a dura prova le/gli agenti di sicurezza. Inoltre il lavoro sotto il sole cocente è pericoloso! Ci vuole assolutamente una protezione specifica:

  • il datore di lavoro è responsabile della salute dei suoi dipendenti.
  • Ma anche le/i dipendenti devono autoproteggersi.

Obblighi del datore di lavoro

Il datore di lavoro è responsabile della salute dei suoi dipendenti. Vale a dire che deve:

  • informare le/gli agenti di sicurezza sui pericoli di sole, calura e ozono,
  • mettere a disposizione mezzi di protezione (abbigliamento adeguato, crema solare ecc.),
  • fornire acqua a sufficienza,
  • organizzare luoghi per le pause al fresco e se possibile riparati dal sole, per esempio con vele ombreggianti,
  • adattare l’organizzazione del lavoro alle temperature (autorizzare pause supplementari o più lunghe, ripartire tra più agenti di sicurezza impieghi particolarmente gravosi con turni più corti per ridurre al minimo colpi di caldo e altre situazioni pericolose),
  • assicurare l’accesso ai servizi igienici,
  • garantire un pronto soccorso e sorvegliare gli/le agenti di sicurezza e controllare se presentano segni di possibili danni alla salute, soprattutto se lavorano da soli.

Le/gli agenti di sicurezza si autoproteggono

È necessario:

  • utilizzare crema solare ad alto fattore di protezione (FPS) (almeno FPS 30) e riapplicare la crema regolarmente,
  • proteggere le labbra,
  • proteggere gli occhi (occhiali da soli adeguati),
  • avere a disposizione e utilizzare copricapi adatti,
  • bere molto,
  • effettuare le pause sempre in luoghi ombreggiati o preferibilmente in luoghi freschi.

Difendersi se il lavoro diventa pericoloso

Se il datore di lavoro non tutela la salute o la protegge in modo insufficiente dovete:

  • parlarne con la commissione del personale o la/il delegato della vostra impresa,
  • discuterne con le vostre colleghe e i vostri colleghi,
  • rivendicare insieme i miglioramenti dal datore di lavoro,
  • e/o informare il segretariato locale di Unia, per definire insieme come procedere:

Unia nelle tue vicinanze

Lottiamo insieme per migliori condizioni di lavoro e misure efficaci per la tutela della salute delle/degli agenti di sicurezza!