Salari nell’industria alberghiera e della ristorazione

Il CCNL definisce i salari minimi dell’industria alberghiera e della ristorazione. Garantisce inoltre a tutto il personale la tredicesima mensilità. Qual è il salario minimo a cui avete diritto? Nella tabella che segue trovate la vostra categoria salariale di riferimento.

Salari minimi dal 1° gennaio 2023

Categoria salariale 2022 2023
Collaboratori senza apprendistato 3'477.- Compensazione del rincaro
Collaboratori senza apprendistato, con certificato Progresso 3'682.- Compensazione del rincaro più 10.-
Collaboratori con CFFP o formazione equivalente 3'793.- Compensazione del rincaro più 20.-
Collaboratori con AFC o formazione equivalente 4'203.- Compensazione del rincaro più 40.-
Collaboratori con AFC e perfezionamento 4'304.- Compensazione del rincaro più 40.-
Collaboratori con esame di professione 4'920.- Compensazione del rincaro più 40.-
Praticanti 2'216.- Compensazione del rincaro più 20.-

Tredicesima mensilità

La tredicesima mensilità è la norma nella maggior parte dei rami professionali. Per anni Unia e il personale dell’industria alberghiera e della ristorazione si sono battuti per conquistare il diritto all’intera tredicesima mensilità. La lotta ha dato i suoi frutti: dal 1° gennaio 2012 le occupate e gli occupati che hanno superato il periodo di prova hanno diritto all’intera tredicesima mensilità con effetto retroattivo al primo giorno di servizio.

Scoprite ulteriori dettagli sulla registrazione della durata del lavoro e procuratevi il calendario per il rapporto delle ore (PDF).